Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole. Se accetti, continua la navigazione.

Ansia da matematica

Scarica articolo in PDF

Gli atteggiamenti e le emozioni verso la matematica sono un tema importante, soprattutto in considerazione del fatto che molte persone hanno un atteggiamento molto negativo nei confronti di questa materia. In alcuni casi l’avversione è così forte da provocare uno stato d’ansia tale da inficiare la stessa prestazione. Gli atteggiamenti verso la matematica e l’ansia da matematica, in particolare, sono stati oggetto di interesse dei ricercatori per lungo tempo. Tuttavia, la maggior parte di tali studi ha prestato poca attenzione agli atteggiamenti nei bambini più piccoli, o ai fattori che influenzano il loro sviluppo. I risultati ottenuti  sono un po’ contrastanti: alcuni studi suggeriscono che l’ansia da matematica è rara nei bambini e che gli atteggiamenti diventano gravemente negativi solo in seguito, altri invece sostengono che essa sia presente fin dalla tenera età. Una delle questioni maggiormente dibattute riguarda la possibilità che l’ansia da matematica sia solo una forma di ansia da prestazione accademica: tuttavia, il confronto tra stati di ansia legati a diverse abilità accademiche, ha posto in rilievo il peso maggiore della matematica. Altre domande riguardano il peso di fattori, quali differenze culturali o di genere, la qualità dell’insegnamento, la trasmissione intergenerazionale, il tipo di strategie usate, etc.

L’articolo di seguito proposto cerca di esaminare le attitudini alla matematica in età diverse, con una particolare attenzione all’infanzia, e di indagare alcuni dei fattori associati ad atteggiamenti e reazioni emotive nei confronti della matematica.

Per consultare l’intero articolo in inglese  http://www.hindawi.com/journals/cdr/2012/238435/

Fonte

Dowker A., Ashcraft M., Krinzinger H. (2012) The Development of Attitudes and Emotions Related to Mathematics. Child Development Research.

Scarica articolo in PDF