Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole. Se accetti, continua la navigazione.

Costruzione attiva del proprio curriculum vitae

Scarica articolo in PDF

Un primo aspetto critico quando si redige un curriculum vitae è la sua linearità: le esperienze vengono compilate in successione diacronica, spesso sconnesse tra di loro e senza una struttura che avvicini le esperienze simili tra di loro, afferenti cioè ad un campo o ad un’area di interesse, inoltre, non sempre si è consapevoli che lo sforzo maggiore per elaborare un curriculum vitae è di tipo rappresentazionale: è infatti necessario articolare in modo chiaro e facilmente leggibile una rappresentazione efficace di se stessi e delle proprie attività in modo contestualizzato e attuale.

Gli autori dell’articolo di seguito proposto, hanno  pensato di progettare uno strumento utile per una  costruzione autonoma o condivisa  del proprio curriculum vitae: il Curriculum Visuo-Semantico web-CVSw (Salmaso, Bagnariol, Tosato, 2012). Il CVSw permette di ragionare sulle proprie esperienze e di raggrupparle in aree distinte, chiaramente riconoscibili l’una dall’altra e omogenee, in quanto al loro interno vengono riportati solo gli elementi che hanno costituito quello specifico campo. Inoltre,  il dispositivo, per le sue peculiarità orientative, di costruzione attiva e ad alto impatto visivo, può permettere un’elicitazione facilitata dei processi cognitivi e costituire un medium utile per facilitare la rappresentazione del proprio curriculum vitae in un ambiente web. Lo strumento prevede un’elaborazione processuale a step progressivi dentro un ambiente virtuale.  La persona coinvolta nel processo di costruzione viene guidata a strutturare le proprie esperienze di vita secondo tre settori affini al modello di curriculum vitae europeo: istruzione/formazione, attività, prodotti.  I due fattori innovativi introdotti dal CVSw riguardano: l’attribuzione di significati semantici e valoriali; una visualizzazione grafica facilitante per chi compila il CVSw e per chi lo consulta.  Questo strumento, dunque, può permettere un’elicitazione facilitata dei processi cognitivi coinvolti e, proprio per le sue peculiarità orientative, costituisce  un possibile oggetto a valenza formativa e comunicativa.

Per consultare l’intero articolo  http://www.aisc-net.org/home/wp-content/uploads/2013/11/ATTI-AISC2013.pdf

Fonte

Salmaso L., Bagnariol S., Tosato P. (2013). Facilitare l’elicitazione di processi cognitivi in ambiente web per una costruzione attiva del proprio curriculum vitae: il CVSw-Curriculum Visuo Semantico Web. Atti del X Convegno Annuale AISC 2013, 207-212.

Scarica articolo in PDF